• twitter
  • facebook
Hai bisogno di info su un prodotto? Contattaci (+39) 0784 844227 icona contatti
Ritorna al catalogo

Pianta Di Agatea - Felicia Amelloides In Vaso 14

Pianta Di Agatea - Felicia Amelloides In Vaso 14
IngrandisciPianta Di Agatea - Felicia Amelloides In Vaso 14 Pianta Di Agatea - Felicia Amelloides In Vaso 14
cod. art. 684

categoria: Piante, Fiori, Prato Pronto

Prezzo: 3.50

Descrizione prodotto

AGATEA

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c0/Felicia_amelloides_2_RBGK.JPG

Questo genere di piante viene comunemente chiamato Felicia in gran parte del nostro continente, ed è il corretto nome latino; in Italia viene spesso chiamata anche Agatea.

Si tratta di una perenne di dimensioni modeste, originaria dell'Africa meridionale, dove è una pianta molto diffusa nelle zone soleggiate, con terreni sabbiosi.

Produce un bel cuscino densamente ramificato, costituito da piccole foglie ovali, completamente ricoperte da una sottile peluria rada, che le rende abbastanza ruvide, di un bel colore verde scuro; per tutta la bella stagione produce sottili steli, che si alzano al di sopra delle foglie, e portano piccoli capolini con centro dorato e petali esterni di colore blu cielo.

Il particolare colore dei fiori e la fioritura continua rende la felicia una pianta molto adatta al giardino, ma anche al balcone, dove ben si sposa con surfinie e gerani nei vasi preparati per la primavera e l'estate.

Per avere una pianta sempre ordinata e una fioritura prolungata è conveniente cimare costantemente i fiori appassiti.

La Felicia ben si adatta alla vita in piena terra o anche in vaso, predilige terreni sciolti e molto ben drenati, anche sabbiosi; si pone a dimora al sole, o a mezz'ombra, ad esempio alla base di piante a foglie caduche, in modo che in inverno possa ricevere il sole diretto. Si tratta di una pianta sempreverde, che continua a vegetare anche durante la stagione fredda, se si trova nelle giuste condizioni di coltivazione.

Sopporta senza problemi la siccità, anche prolungata, anche se in genere in caso di lunghi periodi all'asciutto smette completamente di fiorire. Durante la bella stagione, da aprile fino a settembre, annaffiamo con regolarità, quando il terreno è ben asciutto, miscelando all'acqua delle annaffiature del concime per piante da fiore, almeno una volta ogni 12-15 giorni.

Con l'arrivo del freddo le annaffiature possono venire diradate, o anche completamente sospese.

Queste piante temo il gelo; se le gelate sono soltanto sporadiche e di lieve entità la pianta semplicemente dissecca, per poi ricominciare a svilupparsi l'anno successivo; se invece le gelate sono molto intense e prolungate è conveniente posizionare la felicia in serra fredda, o al riparo di un balcone o di un telo di agritessuto.

Spesso la felicia viene coltivata in vaso, e quindi spostata in luogo riparato all'arivo del freddo, verso ottobre-novembre; altrettanto spesso queste piante vengono coltivate come annuali, vista la facilità di produrre nuovi esemplari che le rende abbastanza poco costose.

Per visualizzare correttamente
ruota il dispositivo